AMBITI ED AREE DI STUDIO

Il supporto che siamo in grado di fornire spazia dalla redazione dei piani di emergenza alle relative condizioni limite mediante l'utilizzo di tecnlogia digitale per la redazione delle mappe allegate. Siamo inoltre specializzati in ambito urbanistico per la progettazione e gestione del territorio sempre nell'ottica di uno sviluppo che tenga conto delle sempre più evidenti problematiche correlate alla sicurezza.

PIANI COMUNALI DI EMERGENZA

Le Pubbliche Amministrazioni sono soggette ad una serie di adempimenti nei confronti della gestione e della pianificazione di emergenza, come ad esempio la redazione di un Piano Comunale di Emergenza. Questo documento, che per essere efficiente deve prevedere un buon protocollo di coinvolgimento e comunicazione alla popolazione, contiene tutte le informazioni riguardo i rischi presenti sul territorio ed offre un impianto di base per fronteggiare un evento calamitoso.

CONDIZIONE LIMITE D'EMERGENZA

La Condizione Limite di Emergenza deve essere redatta successivamente al Piano Comunale (PCE) ed ha lo scopo di verificare che in caso di evento (sismico) l'impianto minimo previsto dal Piano rimanga in efficienza e possa funzionare. Deve essere redatta, come il PCE, secondo specifiche linee guida su base regionale e prevede l'utilizzo di Software specifico come un GIS ed un programma dedicato per la compilazione delle schede, SoftCLE.

CONSULENZE AZIENDALI

Le aziende possono essere soggette ad una serie di obblighi qualora ricadano nei casi previsti dalla Direttiva Seveso, come la redazione dei Piani Di Emergenza Interni. Tutte le altre, seppur non obbligate ad adottare particolari tipologie di piani, se non quelli strettamenti previsti dalle varie normative in materia di sicurezza, dovrebbero adottare una serie di misure per garantire la continuità aziendale e non andare al tappeto nel caso di eventi calamitosi.

Consulenze private

In quanti, soprattutto in questi ultimi anni si sono domandati cosa si può fare PRIMA che accada qualcosa di negativo? Essere pronti per affrontare un'emergenza è un dovere di ogni singolo cittadino, non solo nei confronti della comunità. Per questo abbiamo pensato di offrire ai singoli cittadini, ai comitati, alle associazioni, una serie di servizi per poter valutare la propria situazione ed eventualmente predisporre degli strumenti utili in caso di emergenza.

Perchè Piano di Emergenza?

Il nostro territorio ci manda dei segnali inequivocabili – (Fonte: Rapporto Cresme 2017)

23928

Kmq di aree ad elevato pericolo di frana

12305

Kmq di aree ad elevato pericolo di alluvione

133411

Kmq di superficie ad alto rischio sismico